Alleggerire il carico CPU del vostro Blog WordPress


A livello di chiacchera Daniele mi segnala questo suo post relativo al consumo di CPU fatto dai motori di ricerca.

Come ben sappiamo il traffico generato dai motori di ricerca è e deve essere il benvenuto, possiamo però cercare di limitarlo indicando al motore di ricerca cosa indicizzare e cosa non indicizzare. Magari facendo un po’ di PageRank Sculpting che non fa assolutamente male.

Daniele nel suo post indica 2 cose importanti:

Entrambe sono cose buone e giuste purtroppo però a volte non bastano, soprattutto quando riceviamo tante, tantissime visite.

Analizziamo quindi cosa possiamo fare per alleggerire ed ottimizzare il nostro blog.

Per i motori di ricerca non possiamo ormai far quasi più nulla, tranne forse cercare di spedire meno dati possibile all’engine. Quindi leggiamo il codice generato da una pagina e vediamo di eliminare le cose superflue, tenendo a mente che 30.000 pagine richieste in una giornata sono tante e che se togliamo 1 byte dalla pagina sono 30.000 byte che non vengono spediti.

 

Il codice commentato
Esempio: <!– Commento–>
Sono 16 byte (tralasciando i CR ed LF) che moltiplicati per 30.000 fanno 468,75 Kb in meno

Inutile spedire caratteri che servono solo a chi ha realizzato la pagina, perciò basta togliere tutto il superfluo commentato, un esempio classico, su tutti i temi di wordpress ci sono nel footer le informazioni sul numero di query effettuate e sul tempo impiegato per costruire la pagina:

<!– Dynamic Page Served (once) in 0.418 seconds –>

Basta togliere dal codice del tema quelle informazioni.

Oltretutto quando c’è del codice PHP commentato con <!– –> il compilatore PHP esegue lo stesso le operazioni indicate occupando così la CPU.

Attenzione ai Plugin
Alcuni plugin come Share This o Global Translator (che Daniele usa) aggiungono una o più immagini, in entrambi i plugin che ho indicato le immagini sono una decina. Diciamo che il carico di lavoro per servire un’immagine non è tanto ma un’immagine va servita a parte che significa che apache deve mandare una richiesta ad un’altra istanza del demone. (non riesco ad essere più chiaro di così)
Supponiamo quindi 1 richiesta delle 30 mila in esame, viene richiesta la pagina che a sua volta deve richiede 10 immagini più uno stylesheet più un javascript (per il solo plugin).
Contemporaneamente devono essere servite 13 richieste più o meno lunghe a seconda del plugin e delle immagini. Immaginate ora 30 connessioni contemporanee, sono esattamente 390 richieste da soddisfare, togliendo il plugin invece la richiesta è una sola, ricordiamo anche che un immagine viene indicata in html con <img src=”nomeimmagine.jpg” alt=”testo alt” /> che una volta tolto fa un bel risparmio in temini di dati spediti.

Staticizzazione del tema
Tempo fa ho scritto un post su come ottimizzare il tema per renderlo un po’ più veloce da eseguire il titolo era ottimizzazione del tema di wordpress.
In definitiva si tolgono tutte quelle diciture che non devono essere assolte dal php ma che possono essere tranquillamente statiche. Il nome del blog, il linguaggio del blog, l’url dello stylesheet etc etc etc.

Le sideBar
Avere 3 4 5 sidebar è deleterio per il motore di wordpress.
Questo perchè le sidebar vengono scritte tutte sul DB di wordpress, nella tabella wp_options averne più di una o due significa far lavora di più il DB e PHP quindi ove possibile cercate di integrare le barre direttametne nel tema di wordpress, soprattutto in quei casi in cui vi accorgete che alcuni widget che utilizzate sono sempre nella stessa posizione.

I contatori e le statistiche
Sempre più spesso si inseriscono contatori nuovi per provarli e poi li si lasciano lì giusto perchè ci si è dimenticati e perchè si pensa che male non fa. Non si devono lasciare nel tema cose inutili. Limitiamo il numero di contatori, se consultiamo soltanto Analytics di google, lasciamo solo quello, o magari hitstats o quello che vi viene meglio insomma. Se ne avete uno preferito usate quello e basta.

Il vantaggio è che non perderete tempo voi a guardare milleeuna statistica e che chi arriva sul vostro sito non sarà costretto a caricare il codice per laciare uno script che nella maggior parte dei casi non vedrà nemmeno.

Per ora non mi viene in mente altro, questo post l’ho scirtto analizzando il codice di Daniele ma se volete posso entrare nello specifico, cioè posso guardare il vostro sito e cercare di capire dove si può risparmiare e tuningzare per essere veloci e fruibili.

Alleggerire il carico CPU del vostro Blog WordPress ultima modifica: 2008-05-21T14:05:41+00:00 da Enrico

8 Comments.

  1. Veramente un ottimo articolo, sapere di avere 3 sidebar e Share This non mi lascia per nulla tranquillo. :)

  2. uhhh many many tnx
    è sempre un piacere

    ho pigliato share this perchè l’ho fatto togliere anche a http://www.maestroalberto.it/

    però ce ne sono molti altri

  3. Non ho mai contato quanti sono i plugin installati… fidati che sono tanti.

    Share this l’ho tolto tempo fa.. non serve ad una mazza.. nessuno condivide i tuoi post… lo usavo solo io :-)

  4. infatti :) è proprio una delle considerazioni da fare.
    quanto mi serve sto plugin?
    serve a me o a chi viene sul sito?

    il maggior fruitore del blog non è chi lo scrive ma chi lo legge

  5. MI SERVONO TUTTI :-)

  6. hehehhe mbhè puoi sempre allegerire con la questione dei commenti

  7. Ciao, ti ringrazio per il post, è vecchiotto ma ancora utile.

    anch’io ho avuto problemi di CPU overload e credo che le cose vadano meglio dopo aver disinstallato una mia versione customizzata di global translator. tuttavia non sono sicuro che fosse quello il problema e cmq ora mi piacerebbe poter mettere comunque un translator tipo transposh (ne ho letto cose buone).

    Secondo te nel blog segnalato nella mia firma cosa potrei fare per migliorare il consumo di CPU? e l’installazione di transposh potrebbe essere un problema come gtranslator, che ne pensi?

Trackbacks and Pingbacks: