IE7 arriverà negli Aggiornamenti Automatici


Microsoft prevede di distribuire automaticamente Internet Explorer 7 agli utenti di Windows XP come aggiornamento ad alta priorità, non appena lo sviluppo del nuovo browser sarò completato più avanti nel corso dell’anno. IE7 sarà offerto tramite la funzione “Aggiornamenti Automatici” di XP, lo ha ribadito Gary Sciare, direttore del product management per IE presso Microsoft. Aggiornamenti Automatici viene tipicamente utilizzata per gli aggiornamenti di protezione, sebbene Microsoft abbia utilizzato recentemente questo sistema anche per promuovere il suo tool antipirateria WGA Notifications. Schare afferma: “La ragione [della scelta] sta ovviamente nei significativi miglioramenti di sicurezza integrati in IE7”.

Microsoft raccomanda a tutti gli utenti di Windows di installare IE7 non appena il nuovo browser sarà pronto e reso pubblico in versione finale. IE7 sarà il primo major update del popolare browser in 5 anni. La sicurezza è stata la principale priorità durante lo sviluppo del nuovo software, considerate anche le pesanti critiche di cui è stato oggetto IE6, definito spesso una “gruviera” a causa delle sue numerose vulnerabilità. La terza e ultima versione Beta del nuovo browser è stata resa disponibile il mese scorso.

Anche se IE7 verrà distribuito tramite Aggiornamenti Automatici, gli utenti potranno scegliere di non installare il nuovo browser, spiega Schare. La funzione di aggiornamento di sistema segnalerà prima di tutto la disponibilità dell’update e poi mostrerà una schermata di benvenuto con le caratteristiche principali del nuovo prodotto, offrendo agli utenti anche la possibilità di rimandare o annullare l’installazione (“Install | Don’t Install | Ask Me Later”). Per maggiore trasparenza non sarà neanche impostata una scelta di default, lasciando quindi all’utente il pieno controllo sull’aggiornamento.

Microsoft ha inoltre già reso disponibile uno speciale strumento in grado di bloccare la distribuzione automatica della nuova versione del browser. Questo tool è dedicato agli utenti aziendali che potrebbero non essere pronti per l’aggiornamento di IE, al momento del rilascio. Rendendo disponibile questo strumento Microsoft tenta di non incorrere nei medesimi errori fatti in occasione del lancio di Service Pack 2 per XP. Schare spiega: “Molte imprese hanno alcuni utenti che si affidano ad Aggiornamenti Automatici … Queste normalmente vogliono avere un controllo più stretto su qualsiasi software che vada ad effettuare modifiche più sostanziali rispetto alla semplice correzione di una vulnerabilità di sicurezza”. Il Blocker Toolkit per Internet Explorer 7 non ha scadenza e include un template che ne semplifica l’utilizzo con i sistemi di management software di Microsoft. Il Toolkit è stato già reso disponibile in anticipo sul Microsoft Download Center in modo da preparare al meglio gli utenti in previsione di questa nuova major browser release.

Schare ha anche confermato i piani di Microsoft di rilasciare una nuova versione del browser ogni 18 mesi, con una pianificazione di versione Major-Minor-Major. Dopo il rilascio di IE7, che avverrà prima della fine dell’anno, gli sviluppatori del colosso lavoreranno ad una versione meno focalizzata sulla piattaforma e maggiormente incentrata su modifiche “cosmetiche”.

IE7 arriverà negli Aggiornamenti Automatici ultima modifica: 2006-08-08T00:00:00+00:00 da Enrico

6 Comments.

  1. In seguito a questa cosa prevedo catastrofi, inondazioni, pestilenze e brufoli sulla schiena…

    sto’ seriamente onderando di mettere in black list sul proxy il sito windowsupdate….

    stiamo a vedere, perintanto buone ferie….

  2. dehehehe
    i brufoli alla schiena no!
    ti preeegoooo

    :D

    pensavo fosse gi in BL il sito *microsoft*

    ricambio di cuore per le buone ferie …sigh a me …. sighhh
    tra un bel po’

  3. Qualcuno di voi ha gi provato il nuovo browser. Pregi novit e difetti?
    Io vado tanto bene con firefox, a parte che si sono dimenticati il garbage collector e la sua occupazione di memoria cresce continuamente.

  4. provato ora ora su una macchina nuova appena installata
    non sembrerebbe male anzi… non ho fatto in tempo a vedere le nuove funzioni sempre che ne abbia di realmente nuove.

    concordo con te sul fatto che firefox man mano che lo usi cresce a dismisura, per nemmeno si pu dire il contrario di tutti gli altri browser.

    credo sia fisiologico.

    anche su linux succede la stessa cosa.

  5. SArebbe interessante capirne il motivo per. Alla fine sono visualizzatori di immagini che fanno un rendering di un codice…

  6. non solo ti tengono anche l’indice degli ultimi siti
    di quelli visitati meno di recente
    hanno delle plug ins installate
    delle toolbar
    etc etc

    non sono solo dei visualizzatori

    se vuoi qualcosa di basso basso basso
    usa il lynx

    [url]http://lynx.browser.org/[/url]