Condividere una stampante con CUPS


Supponiamo di avere 2 PC con installata una distibuzione di linux, su uno dei due abbiamo instllato una stampante, volgiamo che anche l’altro pc possa stampare su ques’ultima.
Su Windows la cosa è molto facile, si condivide la stampante, di va sulla rete e si pigliano i driver… facile.
Su linux è diverso… usiamo il metodo della modifica a mano.

Sul computer al quale è collegata la stampante editare il file cipsd.conf, sulla mia distribuzione (fedora core 4) si trova in /etc/cups/cupsd.conf

All’interno del file cercate la riga contenente Listen 127.0.0.1:631 e sostiuitela con “Port 631”.

Dopodichè scorrete il documento fino a che non incontrate la scritta ed inserite, prima della riga, queste due stringhe Allow From 192.168.0.* e Allow From localhost

Abbiamo configurato ora la stampante sul computer servente, dando i permessi di accesso alla classe di rete 192.168.0.xxx ed a localhost o 127.0.0.1, se la vostra classe di rete è diversa, dovrete specificare la vostra classe, non quella riportata qui.

Dopo aver editato e salvato il file di testo lanciate da terminale il comando:

/etc/init.d/cups restart

Nell’altro computer della rete andate in Sistema/Amministrazione/Stampanti ed aggiungete manualmente la nuova stampante di rete aggiungendo nel campo “URI” l’indirizzo ip secondo la seguente sintassi:

//*indirizzo_ip_del_server*/printers/*nome_della_stampante_sul_server*

Per server si intende il computer al quale la stampante è collegata. Riavviate il demone cupsd lanciando da terminale il comando:

/etc/init.d/cups restart

Certo meno facile che su windows, ma volete mettere che soddisfazione hehehhe.

Condividere una stampante con CUPS ultima modifica: 2006-05-16T00:00:00+00:00 da Enrico

Related Posts

Comments are closed.