Ubuntu virtuale. Perchè no? – Darkube


Spendo due parole per l’amico Darkube,  lo seguo già da un po’ , il suo blog è interessante bello e consiglio proprio a tutti di abbonarsi ai suoi feed.
Questo post fa parte dell’iniziativa ubuntu, e lui si è meritato i suoi adesivi per la tastiera, riporto le parole scritte via mail:

Mi piace molto l’idea degli adesivi, daranno sicuramente un tocco più geek :P

Il post che ti volevo sottoporre è indirizzato a coloro che non riescono ancora a fare il grande salto (subito dopo lo faranno ma intanto restano imbambolati a guardare il logo windows) da win a linux.

Ritengo questo personaggio della rete degno di nota, leggete il suo post, è scorrevole e sicuramente è d’aiuto per tutti. 

Ormai è di dominio pubblico: se con windows e mac tutto funziona con linux non sempre… chi di voi, per esempio, non si è mai trovato lo schermo nero e un messaggio del tipo: unable to detect graphic adapter mentre si tentava di  installare linux? Bhè, se non volete che questo accada ma volete usare linux a tutti i costi potete trovare un compromesso tra windows o la mela e il simpatico pinguino. Come prima cosa scaricate l’ultima iso di ubuntu da qui

ubuntu

Dopo aver scaricato l’immagine, non sarà necessario masterizzarla ma bensì scaricare innotek virtual box dal sito ufficiale (naturalmente scarichiamo la versione per windows o per apple perchè non ha senso scaricare la versione per linux e tentare di installarla in windows :P). Installiamo il programma e quando ce lo chiederà cominciamo a preparare una macchina virtuale. Diamo il nome alla macchina (es. Linux o Ubuntu) e selezioniamo come sistema operativo Other/Unkown. Clicchiamo su avanti e spostiamo l’indicatore di ram ad almeno 400Mb (per i computer con 1Gb consiglio 512Mb, con 2Gb consiglierei 1 intero giga per linux e se avete 4 o più giga di ram portate pure l’indicatore al massimo: 2Gb.).

ubuntu-3

Ora ci chiederà di creare un hard disk virtuale. Creiamolo e diamogli dai 5 ai 100Gb (dipende da ciò che farete con Linux).

ubuntu-4

Bene. Ora che abbiamo creato l’HD e settato le impostazioni principali dovremo soltanto modificare qualche altra cosetta per far funzionare bene il video e l’audio. Selezioniamo la macchina virtuale e clicchiamo su “impostazioni”, da qui impostiamo la memoria grafica. Se abbiamo una scheda potente (NVida 7 series o equivalente) con tanta memoria (almeno 256Mb) impostiamo il valore al massimo ma se abbiamo una scheda non potentissima (NVida 6 series in giù o equivalente) con poca memoria (128Mb) troviamo un compromesso e settiamo a 64 o 32 i megabyte per il video.

ubuntu-5

Selezioniamo ora il pannello “audio”, clicchiamo su “Abilita audio” e come Driver Audio selezioniamo Windows DirectSound.

ubuntu-6

Ottimo: la parte difficile è fatta, ora basterà far riconoscere la iso al programma, aprire in live Ubuntu e successivamente installarlo.

Dunque: facciamo doppio clic sull’icona della macchina virtuale e, dall’interfaccia guidata, pigiamo Avanti, selezioniamo la voce “File immagine” e selezioniamo la ISO appena scaricata. Pigiamo avanti e termina. Diamo l’invio o attendiamo 30 secondi per aprire la live di ubuntu quindi, quando si aprirà clicchiamo su “Install”, diamo i nostri dati e lasciamo stare il computer per venti minuti: andiamo a bere un caffè con gli amici, vantiamoci del nostro nuovo linux, torniamo a casa e avremo installato Linux Ubuntu (mentre scrivo è ancora in vigore la versione 7.10) :D.

Enioy it!

Via Darkube.com

Ubuntu virtuale. Perchè no? – Darkube ultima modifica: 2008-02-29T16:46:20+00:00 da Enrico

4 Comments.

  1. Grazie mille ^^adulatore^^ :P :D Gli adesivi non sono ancora arrivati ma domani andrò a vedere in posta se magari se li sono teuti per loro :P

  2. Arrivati! Stanno veramente bene :D

  3. hahahaha
    ben son contento :)

    mi piacerebbe un feedback
    magari fai un post sul tuo blog con la foto dei tastini nuovi nuovi ;)

  4. Ciao,
    Grazie della guida fantastica! E’ la prima volta che provo ubuntu in virtuale e ha funzionato alla prefezione su macpro per ubuntu 8.10.

    Conosci un modo per accedere in lettura sulle partizioni dell’hd del macpro?
    Da ubuntu non riesco nemmeno a vedere (e quindi montare) i dispositivi USB.(con fdisk -l mi fa vedere solo le 3 partizioni di ubuntu). C’e’ un modo per montarli?

    grazie mille,
    vevo