Quando puoi dire di essere un vero hacker?


Mai!

Prendi un computer, ne fai la tua passione perchè a volte parli meglio con lui che con le persone.

Perdi la notte a scrivere righe di codice, sai che lo fai perchè ti piace, senza un fine specifico.

Sei curioso, sei imbastardito quando non riesci a fare una cosa. Più non ci riesci e più la fai.

Oggi un ragazzo/amico mi ha chiesto: “m’insegni a diventare un hacker? io so qualcosa ma a volte sono un po’ perso”.

Poi ha cominciato a cercare di spiegare quello che voleva diventare… tutto il discorso era abbastanza confuso, come lo ero io poi alla fine :)

Ho visto mille articoli su come diventare un vero hacker, ma veramente qualcuno vuole essere etichettato così? non ci credo e non posso veramente pensare che esista una volontà del genere.

Essere hacker non dovrebbe significare nulla. Quando la gente ti addita e ti dice che lo sei, provi sentimenti contrastanti, sai che non è vero e ti fa piacere però essere etichettato così. Ma ti trovi un’etichetta addosso che non sei nemmeno sicuro di meritare.

In questi articoli c’è scritto cosa fare, c’è scritto che devi essere curioso, che devi seguire un bene superiore, ma non c’è mica scritto che lo fai solo perchè ti va di farlo.

Butto giù i miei soliti 2 centesimi, dopodichè potrete pure trucidarmi.

Credo proprio non esista un vero howTo Hacker in 10 passi. Clicka qui e clicka li.

Nemmeno con l’allenamento ci diventi hacker.

Figurarsi poi, ammesso che qualcuno sia un hacker, insegnare come fare a diventare hacker.

Vediamo un po’ di situazioni:

Se tu ti professi hacker, mbhè non hai capito proprio nulla.

Se ti vanti di cose che sai fare e induci altre persone a credere tu sia un hacker, mbhè non è tanto diverso dalla situazione precedente

Se non fai nulla per dare nell’occhio ma non ti senti soddisfatto, è probabile tu sia un hacker ma …. prima o poi ti stanchi.

Se quello che crei, quello che fai col tuo intelletto ti soddisfa più di una semplice etichetta… allora forse, ma anche così non puoi etichettarti un vero hacker, torneresti alla prima situazione.

Capita a volte che vieni etichettato, anzi diciamo che capita spesso, a volte per frutto del caso, altre perchè te la sei cercata.

Ma bastano pochi secondi per essere considerato un hacker, bastano poche parole, esserlo è tutt’altra cosa.

Allora ragazzo/amico che oggi m’hai chiesto, vuoi essere un hacker e vuoi che la gente ti dica che lo sei?

bene, trova il file delle password del tuo capo (tipicamente un foglio di excel con in bella mostra nome account, sito e password)

Vai in una stazione dei carabinieri e alla prima occasione alza la tastiera del computer per le denunce e leggi sotto.

Entra in ufficio comunale fingendoti il tecnico della stampante laser dell’ufficio anagrafe “Manutenzione ordinaria” seduto al pc, alla prima distrazione apri pure il cassetto ed in mezzo ai cracker e le arance troverai un post it.

Collegati ad internet e con google cerca inurl:login.php cambiare la password di admin.

oppure cerca filetype:.ini parent directory +”pro_ftpd.ini”

magari cerca anche filetype:.php inurl:config.php

o config.inc.php

Magari fai tutto e poi alla fine sei veramente sicuro che potrai dire “adesso sono un vero hacker”?

Adesso che sai delle cose in più, ti consideri un vero hacker?

Quando puoi dire di essere un vero hacker? ultima modifica: 2006-12-05T00:00:00+00:00 da Enrico

5 Comments.

  1. Prima regola non fare l’hacker
    Seconda regola non dire di essere hacker
    Terza regola se fai l’hacker non sentirti hacker
    Quarta regola se fai del bene non sei hacker

  2. la prima la seconda la terza vanno anche bene.
    la quarta no per niente

    Quinta regola, fregatene! :P

  3. Sesta regola, stappa un’altra birra e continua a configurare il firewall…

    ;-)

  4. la maggior parte delle ersone che dicono di voler diventare hacker in realtà vogliono solamente conoscere il c a tl unto di oter creare e modificare tutto quello che un pc puo vedere ed un altra alta percentuale vuole divenare cracker e non hacker. un hacker crea un cracker distrugge

  5. No ragazzi,non ci sono regole ne test di ammissione, la valenza che oggi ha la parola hacker è del tutto distorta e troppo legata al mondo dell’informatica e dei personal computer.

    Il verbo “To hack” si applica a qualsiasi cosa.

    (Vedi il primo paragrafo di wikipedia relativo,http://it.wikipedia.org/wiki/Hacker)

    “Hacker” si nasce, non ci si diventa…