Webalizer un solo dominio


WebAlizer è uno dei prodotti in boundle con linux che permettono di fare un analisi più o meno dettagliata dei log generati dal web server. In questo HowTo tratteremo l’argomento dell’analisi dei log di un solo dominio.

WebAlizer dipende direttamente dai log generati dal webserver, allora dobbiamo configurare in modo appropriato il webserver: nel file httpd.conf dove è configurato il il nostro sito dobbiamo specificare la seguente riga:

CustomLog /var/log/httpd/www.miodominio.it-access_log combined

dove /var/log/httpd/nomefile è il nome del file dove andranno registrati tutti gli accessi al sito.

Come ogni buon pacchetto sotto linux, WebAlizer possiede il suo file webalizer.conf, il file originale è enorme perchè contiene anche le istruzioni d’uso con le spiegazioni dei vari parametri rigorosamente in inglese.

Ignoriamo il file originale.
Creiamone uno nuovo che contenga i seguenti parametri:

HTMLTail <font size=-1><center>Statistiche Accessi del mio sito</center></font>
Incremental yes
PageType htm*
PageType cgi
PageType php
PageType php3
PageType pl
IgnoreHist no
CountryGraph yes
IndexAlias index.cgi
IndexAlias index.php3
IndexAlias index.php
HideReferrer Direct Request
HideURL *.gif
HideURL *.GIF
HideURL *.jpg
HideURL *.JPG
HideURL *.png
HideURL *.PNG
GroupURL /cgi-bin/* CGI Scripts
GroupURL /images/* Images
GroupReferrer yahoo.com/ Yahoo!
GroupReferrer excite.com/ Excite
GroupReferrer infoseek.com/ InfoSeek
GroupReferrer webcrawler.com/ WebCrawler
GroupReferrer google.com/ Google
GroupReferrer google.it/ Google
GroupReferrer google.ca/ Google
GroupReferrer google.fr/ Google
GroupReferrer lycos.com/ Lycos
GroupReferrer metacrawler.com/ Metacrawler
GroupAgent MSIE Internet Exploder
GroupAgent Mozilla Netscape
GroupShading yes
MangleAgents 3
HideReferrer www.miodominio.it
HideReferrer miodominio.it

Lo salviamo in una cartella a piacere, supponiamo di salvarlo con il seguente nome www.miodominio.it-webalizer.conf.
Webalizer non è un demone (daemon) o servizio che risiede in memoria e necessita di venir lanciato dal demone cron (per maggiori informazioni sezione howTo – Varie – Crond di linux) quindi andremo a creare un file nella cartella /etc/cron.daily (se vogliamo lanciarlo giornalmente) un file che lancerà webalizer per il controllo dei log.
il file conterrà il seguente codice:

#! /bin/bash
# Statistiche di www.miodominio.it
/usr/bin/webalizer -Q -c /root/www.miodomino.it-webalizer.conf -n
www.miodominio.it -o /catella_sito/usage /var/log/httpd/www.miodominio.it-access_log
exit 0

lo salveremo con nome personal-webalizer (non ha molta importanza il nome, l’importatne è che sia chiaro per noi).
A questo punto il nostro log file di accesso al sito sarà analizzato per intero ogni giorno dal demone cron che lancerà lo script personal-webalizer, il risultato dell’analisi verrà pubblicata su http://www.miodominio.it/usage
Le opzioni specificate nello script per lanciare l’analisi sono le seguenti:

-Q “really quiet” cioè sopprime ogni messaggio compresi quelli di errore.
-c indica a webalizer di utilizzare un file conf specifico, di seguito va specificato il percorso (possibilemnte assoluto) del file di configurazione opportunamente creato
-n nomehost specifica il nome dell’host a cui ci si riferisce
-o cartella o directory dove pubblicare il risultato dell’analisi

Di seguito va specificato il file di log da analizzare.

Maggiori informazioni su Webalizer

Testato su Redhat 8.0, 7.1, 7.2, 7.3 con apache 1.27 e webalizer versione 2.01

Webalizer un solo dominio ultima modifica: 2003-03-19T00:00:00+00:00 da Enrico

Related Posts

Comments are closed.