Il portatile è troppo vecchio? Aggiorniamolo con calma!


compaq-nx5000.jpgDi questi tempi c’è la voglia di comprare tutto nuovo e il vecchio lasciarlo “alle ortiche”. Penso sia un bene fermarci un attimo e dare un’occhiata a quello che abbiamo sotto mano.

Un portatile di 4 anni acquistato nel 2004, nonostante sia datato è comunque una buona macchina. Prendiamo come esempio un Compaq nx5000 un Pentim M 1.66 GHz con 40 Gb di HDD e 512 Mb di RAM, scheda video con ram condivisa (ATI Radeon), ecco messo così non sembra un gran protatile, ma vediamo che si può fare per migliorarlo.

Innanzittutto la RAM è poca e visto che ultimamente i programmi installati su Windows e su Linux sono dei veri e propri divoratori di risorse.
Questo PC monta delle DDR SDRAM – 266 MHz – PC2700, per la precisione ne monta 2 da 256 Mb, la motherboard supporta un massimo di 2 Gb, quindi possiamo comprare 2 banchetti da 1 Gb oppure uno soltanto e sostituire uno dei due già presenti. (kingston modello di ram supportata)

Controllando un po’ nei vari negozi on line il prezzo varia dai 60 ai 90 euro, per risparmiare supponiamo di prenderne soltanto uno. Quindi mettiamo nella lista della spesa 90 euro di sola RAM.

A questo punto dobbiamo dare un occhio di riguardo all’hdd, il supporto di massa di questo vecchio pc è un 40 Gb a 4200 rpm, per chi non ha esigenze particolari di archiviazione potrebbero bastare, però purtroppo la velocità è bassa, troppo bassa, esistono in commercio hdd da 5400 giri molto più veloci di quelli a 4200.

Cambiando l’hdd otteniamo un sensibile incremento di prestazioni, proprio per la velocità dello stesso supporto. Applicazioni quali Office o FireFox saranno molto più rapide non soffrendo più del collo di bottiglia dovuto alla scarsa velocità del disco.

Anche qui la spesa non è altissima, per un HDD Samsung da 80 Gb 2.5 pollici a 5400 giri IDE UltraDMA 100 si spendono massimo 60 euro. Mettiamo nella lista anche questo che ci aiuterà a tornare ai vecchi fasti.

Questo pc in particolare monta la sola ethernet 10/100 con connettore RJ45, torna comodo acquistare una scheda wi-fi per connettersi in wireless.
Esistono 2 tipi di schede, quelle USB e quelle PCMCIA ed hanno prezzi molto simili, io per una questione di comodità sceglierei una penna USB Wi-Fi che costa massimo 20 euro, in questo modo lascio libera la porta PCMCIA per poter installare un’altra bella cosina. Mettiamo nella lista della spesa questi 20 euro.

La porta USB supporta soltanto le USB 1.1, ecco perchè mi serve libera la porta PCMCIA, troviamo infatti vari tipo di schede che ci forniscono connettività USB 2.0 e FireWire se siamo fortunati. Con altri 20/25 euro compriamo questa scheda.

Bene alla fine della fase di aggiornamento del portatile otteniamo un Pentim M 1.66 Ghz con 1.2 Gb di ram di cui 1Gb per il sistema operativo e i 256 che avanzano li diamo alla scheda video, 80 Gb di hdd a 5400 giri, USB 2.0, firewire e connessione wi-fi.

La nostra lista della spesa:

  • 1 Gb RAM – 90 euro
  • hdd 80 Gb 5400 rpm – 60 euro
  • USB wi-fi card – 20 euro
  • PCMCIA USB e Firewire combo – 25 euro

Totale 195 euro.

Ovviamente non abbiamo migliorato le prestazioni del processore, ma abbiamo comunque un pc che ci durerà ancora qualche tempo. Più RAM acquistate più il pc eviterà di scrivere sul disco, però questi banchetti di memoria costano tantissimo ed il prezzo incide troppo rispetto alle prestazioni  ottenute.

Se invece il portatile che dobbiamo aggiornare supporta gli HDD SATA sappiate che i migliori sono a 7200 giri ed i tagli (in Gb) cambiano nettamente.

Il portatile è troppo vecchio? Aggiorniamolo con calma! ultima modifica: 2008-02-21T15:16:28+00:00 da Enrico

Comments are closed.